Seleziona una pagina

Established in 1994, located in Case Innamorari of Amandola in the territory of the Sibillini Mountains, the Colibazzi Filippo Beekeeping holds a rich history that’s been passed down through three generations. I am Filippo, the owner of this family-run business.

Our journey began back in the 1970s. My father was passionate about beekeeping, which he pursued both out of interest and necessity. Starting with a few hives, we crafted bee boxes using scrap materials from a local carpentry workshop. With my wife Paola’s support, and after years of studying and honing our skills, we turned this passion into an official agricultural venture in 1994. Over the years, I’ve refined our cold extraction techniques, ensuring that our products maintain the highest quality. My sons, Mirko and Daniele, have also inherited the love for the fascinating world of bees and honey. They brought a fresh wave of youth and technology to our operations, creating a harmonious blend of tradition and innovation.

Over the decades, we faced our fair share of challenges. Two significant events marked our journey: the large bee die-offs of ’97 and then in 2009. We were left with only 15 hives out of the original 2015. Undeterred, we replenished our stock by acquiring new bee families. Adding to our challenges, the earthquake in 2016 destroyed many of our apiaries. But as always, we persevered, rolled up our sleeves, and emerged stronger.

For over 20 years, the pillars of Colibazzi Beekeeping have remained unchanged: profound respect and love for the environment, our beautiful Sibillini Mountains in Marche, and our dedication to adopting modern, innovative production techniques. The pristine environment of the Sibillini Mountains, combined with the abundant spontaneous blooms and our daily commitment, allows us to produce top-quality honey. Over the years, our honey has received significant accolades and recognition, both regionally and nationally.

THE PRODUCTS

PHOTO GALLERY AND VIDEOS

MY SOCIAL MEDIA

VISITS TO THE COMPANY

Apicoltura Colibazzi Filippo
Sede legale: Via Angelo Biondi 69
Sede operativa e punto vendita:

Frazione Case Innamorati 26 63857 Amandola Fm

Cellulare: 339/8004900WhatsApp: 334/1783045

IL MAGAZINE

IL TERRITORIO

Il nostro paese, Amandola, trae il nome dalla pianta del mandorlo a significare il profondo legame dell’abitato con l’ambiente naturale che ci circonda. Vivere all’interno del parco dei monti sibillini ha modellato il nostro essere marchigiani e contadini. Siamo intrisi di storia antica e leggende di un parco natura che ha iniziato ad ospitare dei visitatori da tutta Europa sin dal medioevo. La particolare configurazione delle catene montuose che sono segnate da alte e vette e creste ha sempre rappresentato una sfida per gli appassionati della natura e dei paesaggi che si possono ammirare da quelle altitudini. Ci riteniamo fortunati di potere usufruire di questo spettacolare habitat per il nostro lavoro e viverlo dall’interno quando accompagniamo in quota le nostre api perchè possano compiere il loro prezioso lavoro.

GLI ABBINAMENTI

Il gusto delicato del miele di Acacia è ottimo per dolcificare tisane ed infusi perché non altera il sapore delle bevande. Ideale anche da gustare in abbinamento ai formaggi come una ricotta o scamorza.
Le sue caratteristiche lo rendono idoneo anche per i bambini e i lattanti sotto i 12 mesi, infatti i pediatri lo consigliano come dolcificante, in aggiunta al latte del biberon.
ll Miele Millefiori è la sintesi perfetta dell’equilibrio tra profumi e sapori tipici dei Monti Sibillini.
Ampiamente utilizzato nelle preparazioni di pasticceria e gastronomia. Ideale per la prima colazione per farcire pane o fette biscottate. Da accompagnare con formaggi come la fontina o quelli più stagionati. Ottimo da usare come dolcificante negli infusi, nelle tisane nel latte.
Il miele di castagno è ideale per accompagnare carni e formaggi più o meno forti come caciotta, caciocavallo e parmigiano.

LA CUCINA LOCALE

Se amate le sagre di paese con la loro vivacità e il senso della comunità che trasmettono potete venire ad Amandola per la sagra delle Fregnacce con olio e pecorino. Uno dei nostri piatti locali della tradizione contadina. La preparazione inizia con pasta sfoglia fresca fatta con uova, farina e acqua che poi viene tagliata in quadrotti o talvolta in triangoli. La versione classica marchigiana è condita con sugo di pomodoro e ragù di carne, ma da noi si usa accompagnarle con olio di oliva extravergine dei nostri oliveti e con i nostri pecorini di montagna grattati e messi direttamente sulla pasta per esaltarne al massimo la ruvidità e il gusto.